Giovanni De Pascalis

Giovanni De Pascalis

3168
Giovanni De Pascalis
Sannicandro di Bari
Cantante
Brani in Lingua Italiana
Gianni De Pascalis nasce a Copertino(Lecce), in quel Salento dotato di una profonda cultura musicale e dalla grande ispirazione per molti, il 28 Dicembre 1979.... Oggi ha 39 anni e risiede a Sannicandro di Bari(BA).
Sin da piccolo scopre una predisposizione naturale alla musica e alla recitazione. Per tutto il periodo adolescenziale si ritrova impegnato in diverse rappresentazioni teatrali dove vive con naturalezza e profonda passione ed entusiasmo tutto il mondo che circonda il teatro.
La sua profonda sensibilità emotiva e artistica però trova nella musica la sua naturale rappresentazione. Un giorno nel lontano 1985 (all’età di 6 anni) ascoltando un pezzo dei Queen e la grande voce di Freddie Mercury si ritrova in lacrime, provando brividi emozionali che lo han riempito, in seguito ai quali si è sentito bene. In quell’occasione ha avvertito e capito che avevo bisogno di quello per stare bene, e ha iniziato a cantare nella sua stanza, e più cantava e più si riempiva d’emozione e di voglia di cantare. Non ha voluto più abbandonare la musica. Da quel momento la musica è sempre stata così per lui, anche quando non riusciva a dedicarle il giusto tempo. Lo ha accompagnato con le sue emozioni in ogni evento della vita, bello o meno bello che sia, riuscendo a fargli elaborare ogni più intima e profonda sensazione provata.
Questo gli permette di sviluppare una grande capacità interpretativa di cuore, di cui è orgoglioso, frutto di emozioni uniche che la musica fa nascere in lui. Grazie a questo interpreta i pezzi aggiungendo sempre e arricchendoli con un suo personale taglio.
Dopo aver intrapreso un percorso di studio di solfeggio e di chitarra classica nel periodo adolescenziale, decide di formarsi dal punto di vista vocale, studiando per alcuni anni, con una concertista Jazz presso un ‘ accademia musicale: basi di canto lirico, musica leggera e improvvisazione jazz. Interrompe gli studi per motivi di lavoro e familiari , per poi riprenderli studiando, con una soprano, tecnica vocale per perfezionamento(con cui tuttora continua a studiare).
Ha alle spalle anche un’esperienza da co-regista teatrale per ragazzi di scuola media, con il fratello e con alcuni amici fidati, porta in scena in due tappe una rivisitazione personale della commedia “Aggiungi un posto a tavola”, molto apprezzata.
I generi musicali che lo rappresentano da più vicino sono il Pop, la musica leggera, Pop-Rock e il Blues.
Dotato di un suono Corposo, caldo e rotondo nel registro basso(buona voce e grana interessante con timbro graffiato su registri medio-bassi) ma anche di una vocalità importante nel registro medio-alto arricchito da un falsetto dotato. Estenzione tenorile.
Cresciuto ascoltando i Queen e i Litfiba, segue molto da vicino band pop-rock tra cui Muse, Hoobastank, Radiohead. Adora e si sente particolarmente influenzato dalla musica leggera, rock e pop-rock italiana.In modo particolare lo attraggono le voci tecniche da cui sente di trarne ispirazione e formazione, tra cui Francesco Renga. Nessuna pubblicazione al momento, in cerca di un progetto giusto. Ha realizzato diverse registrazioni live(e alcune in studio). Si è esibito in diverse rappresentazioni live in locali e/o manifestazioni. Tra le realizzazione in studio annovera quella effettuata presso il CET di Mogol con artisti di levatura importante, dove si è recato in Agosto 2018 per un campo musicale di tre giorni altamente formativo. In cerca di collaborazione , sta lavorando per cercare di realizzare in studio altre registrazioni video-audio. Scrive anche dei pezzi, per cui è alla ricerca di collaborazioni per arrangiamenti/produzione. Al momento è impegnato in Diversi contest live in progress tra cui promuovi la tua musica(per cui si esibirà al Nuovo teatro Sanpaolo a Roma il 19 Gennaio per la finale del concorso) e CasaSanremo Tour. Ha partecipato al Tour Music Fest approdando alla seconda fase del percorso, fermandosi prima della semifinale portando una tutta sua intepretazione di un pezzo blues di Dolcenera(Ora o mai più). In tal occasione sono stati molto apprezzati i registri bassi della sua voce e la padronanza e la naturalezza di movimenti sul palco. E' in corso la rifinituta e l'arrangiamento di tre pezzi inediti che a breve saranno pubblicati e che concorrerano con tre registrazioni in studio cover pianoe  voce alla formazione del suo primo EP.
Foto
Foto 3 (2)